HCE – Pill 006 – Sala d’attesa

Le persone valutano le proposte e le idee in base al modo in cui si sentono nel momento in cui le ricevono. Se si sentono in pericolo, le valuteranno con timore e diffidenza. Se, viceversa, sentono che l’ambiente circostante è tranquillo, le valuteranno con maggior benevolenza. Ecco perché, ad esempio, nelle sale di attesa è meglio evitare forme troppo appuntite e/o spigolose: si tratta di forme che agiscono a livello inconscio sulle ghiandole surrenali, stimolando la secrezione di ormoni dello stress. Naturalmente, si possono usare queste forme se l’obiettivo è proprio quello di mettere chi aspetta sotto stress! Il consiglio HCE, parlando di forme, è quello di mescolare le forme e inserire, nella tua sala di attesa, forme tondeggianti ed elementi più morbidi, che rilassano chi aspetta e lo conducano dolcemente, grazie a ormoni del benessere come l’ossitocina, a empatizzare più facilmente con te. Per sapere come integrare l’intelligenza ambientale con le altre quattro intelligenze, inizia da qui.

Ogni dettaglio, conta. Perché in ogni interazione umana, sono contemporaneamente attive decine di variabili, e ognuna di queste può determinare i risultati che ottieni. HCE ha studiato come influenzare queste variabili. Scopri come: clicca qui.

Lascia un commento